Il rinascimento sumerico. Nuovi dati dagli scavi italiani a Tell Zurghul/Nigin in Iraq

Data: 
Fri, 04/21/2017 - 11:00

Dal 2014 la Missione Archeologica Italiana a Nigin della Sapienza Università di Roma e dell’Università degli Studi di Perugia opera nel sito di Tell Zurghul in Iraq meridionale. Nel corso della conferenza i direttori di scavo presenteranno i risultati delle prime due campagne di indagine con le importanti novità emerse. 

Gli scavi italiani a Nigin, terzo centro urbano dell'antico Stato di Lagash, hanno messo in evidenza l'antichità della regione, con fasi di occupazione che risalgono al V millennio a.C. Il ritrovamento di iscrizioni cuneiformi in situ confermano inoltre l’importanza della città sumerica nella seconda metà del III millennio a.C. quale sede del principale santuario della dea Nanshe, ricostruito e restaurato dal sovrano Gudea di Lagash (XXII secolo a.C.).

Luogo: 
Aula Odeion del Museo dell'Arte Classica, Pz.le A. Moro, 5 - Roma
Allegati: