SCAVI ARCHEOLOGICI A LU BRANDALI – SANTA TERESA GALLURA (SS).

Venerdì, 2 Settembre, 2016
IL SITO.
L’insediamento nuragico di Lu Brandali, abitato senza soluzione di continuità dal XV al IX sec. A. C., si sviluppa lungo le pendici di un’emergenza granitica, presentando una planimetria generale articolata: un nuraghe difeso da un antemurale con annesse torri, un villaggio di capanne, tafoni, sia per uso abitativo che funerario e una tomba di giganti. La località si trova a circa 1,00 km dal centro abitato.
 
PERIODO DELLA CAMPAGNA DI SCAVO.
La campagna di scavi si svolgerà dal 19 al 30 settembre il primo turno; il secondo dal 3 al 14 ottobre. Si richiede la partecipazione all’intero turno di scavo (due settimane).
 
I DESTINATARI.
La campagna di scavo è aperta a tutti gli studenti di archeologia. Ai primi dieci iscritti verrà garantito l’alloggio ed un pasto (la cena). Il raggiungimento del numero minimo dei partecipanti non è vincolante per lo svolgimento della campagna.
E’ prevista una soglia massima di 15 studenti partecipanti. Questi ultimi dovranno procurarsi personalmente le calzature di sicurezza imposte dalle norme di cantiere; l’attrezzatura per il lavoro di scavo è messa a disposizione dall’amministrazione comunale.
 
LE ATTIVITA’.
La campagna di scavi archeologica, organizzata in seguito alla concessione del Ministero dei beni e delle attività culturali, sotto la direzione scientifica della dott.ssa Letizia Lemmi, archeologa, gode, oltre che del finanziamento del Comune, del contributo della Fondazione di Sardegna.
Il programma dei lavori prevede attività didattiche inerenti le indagini degli ambienti del villaggio nuragico di Lu Brandali e, oltre allo scavo e alle operazioni di rilievo a esso connesso, compilazione schede di unità stratigrafica, laboratorio sul trattamento preliminare dei reperti.
 
COME PARTECIPARE.
Gli interessati potranno compilare il modulo disponibile sul sito internet www.comunestg.it ed inviarlo all’indirizzo info@comunestg.it entro il 12 settembre.
 
RICONOSCIMENTI.
A tutti i partecipanti sarà rilasciato, al termine dello scavo, un attestato che certificherà la partecipazione alle attività. Sono inoltre riconosciuti i crediti formativi.
 
INFO:
- Archeologa Letizia Lemmi, cell. 3478214161, e-mail lemmile@tiscali.it
- Responsabile del Procedimento del Comune di Santa Teresa Gallura, dott.ssa Roberta Careddu, tel. 0789/741317, e-mail: cultura@comunesantateresagallura.it, pec biblioteca@pec.comunestg.it